Il Dio che provvede

Dio non è affatto povero! «”Mio è l’argento e mio è l’oro”, dice il SIGNORE degli eserciti.» (Aggeo 2:8) Gesù indicò a Pietro il luogo in cui avrebbe trovato il denaro necessario per il pagamento delle loro tasse (Matteo 17:27). Prese la colazione di un ragazzo e ne fece un banchetto per 5000 persone. All’opera era il nostro Dio! Pensi di traslocare? Dio sa il luogo dove devi andare, se ti avvicini a Lui per ascoltare i Suoi consigli! Quando il paese soffriva della peggiore depressione economica della sua storia, Dio disse ad Elia: «Parti di qua, va’ verso oriente, e nasconditi presso il torrente Cherit, che è di fronte al Giordano. Tu berrai al torrente, e io ho comandato ai corvi che là ti diano da mangiare». (1 Re 17:3-4)
La volontà di Dio, per ciò che riguarda la tua vita, è legata a persone e a luoghi precisi. Se Dio ti ha suggerito che vuole benedirti là, e se preferisci rimanere dove sei, ti separerai dalla sorgente che provvede ai tuoi bisogni. Hai notato che Dio ordinò a tutte le Sue creature di moltiplicare e di essere feconde? «Produca la terra della vegetazione, delle erbe che facciano seme e degli alberi fruttiferi che, secondo la loro specie, portino del frutto avente in sé la propria semenza, sulla terra». (Genesi 1:11) Perché il seme? Chiunque può contare i semi di una mela, ma Dio solo può contare le mele che produrrà un giorno ogni seme! Una mela può sfamare una sola persona, ma se i cinque semi di questa mela produrranno cinque meli, ogni arselo produrrà centinaia di mele e sfamerà una folla. Hai compreso ciò che intendo dire?
Il principio inerente il Regno di Dio è “seminare e raccogliere”. La Bibbia afferma che Dio fornisce dei semi ai seminatori, non a coloro che li mettono da parte (2 Corinzi 9:10) Risparmiando, violi la legge di Dio e la tua sorgente si asciugherà. Ma al contrario, colui che semina senza tregua, non smetterà di raccogliere. Ora che conosci questo principio divino, traine le giuste conseguenze!

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email