Cristo vive in te?

Se, con i tuoi sforzi, tu potessi migliorare te stesso, non avresti bisogno del Signore. Inoltre, ogni sforzo per guadagnarti o meritarti il fatto di essere accettato da Dio, ti squalifica immediatamente. Perché? Perché stai cercando di essere la fonte della tua salvezza, della tua esistenza e della tua forza. Se vuoi far arrabbiare Dio sicuramente ci riuscirai! Qual è la risposta? «Morire a te stesso», e permettere a Cristo di vivere in te!
Leggi queste parole di sfida: “Quelli che pensano di riuscirci con le loro forze, diventano ossessionati dalla misura dei loro muscoli morali che non hanno mai esercitato nella vita reale. Mentre se Dio vive in te, non puoi far altro che pensare a Lui.”
Se non hai mai accolto Dio nella tua vita, non sai neppure di cosa sto parlando. Ma per te che sei diventato la dimora di Dio, pur sperimentando i limiti del peccato, vivi la tua vita seguendo le indicazioni di Dio. È evidente che se il Dio vivente e vero che ha risuscitato Gesù dai morti, entra nella tua vita, farà in te ciò che ha fatto in Gesù, e ti ricondurrà alla vita.
«Infatti quelli che sono secondo la carne, pensano alle cose della carne; invece quelli che sono secondo lo Spirito, pensano alle cose dello Spirito.
Ma ciò che brama la carne è morte, mentre ciò che brama lo Spirito è vita e pace; infatti ciò che brama la carne è inimicizia contro Dio, perché non è sottomesso alla legge di Dio e neppure può esserlo; e quelli che sono nella carne non possono piacere a Dio. Voi però non siete nella carne ma nello Spirito, se lo Spirito di Dio abita veramente in voi. Se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo, egli non appartiene a lui. Ma se Cristo è in voi, nonostante il corpo sia morto a causa del peccato, lo Spirito dà vita a causa della giustificazione.» Come sai che Cristo vive in te? È semplice: quando la gente ti guarda, vede Cristo. Quando ti ascolta, ascolta Cristo. Quando cammina con te, scoprirà che tu stai seguendo Cristo. Cristo vive in te?

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email