Hai già trovato il tuo posto?

È stata una delle vittorie più spettacolari della Bibbia: 300 uomini che avevano accettato di affrontare 200.000 soldati dell’esercito di Madian, suonarono le loro trombe, accesero le fiaccole e rimasero fermi nel posto che era stato loro assegnato. «Ognuno di loro rimase al suo posto.» Il risultato non si fece attendere: il nemico si diede alla fuga! Gedeone aveva bisogno solo di un piccolo numero di uomini consacrati a Dio, che osassero lasciare le loro fiaccole accese, che osassero suonare le loro trombe e non avessero paura di restare al loro posto. Il resto era compito di Dio! E tu, hai già trovato il tuo posto? Ti sei già identificato con l’opera di Dio? Forse le cose non vanno così bene come speravi nella tua assemblea, e ti chiedi quale sia la soluzione. La soluzione? Dipende da un pugno di credenti consacrati, da un piccolo gruppo di cristiani che si stringeranno insieme per pregare, digiunare, evangelizzare, salvare le anime perdute, e che non accetteranno di cedere neanche un centimetro di terreno al diavolo. La chiesa del Nuovo Testamento consisteva in circa 120 persone. Ma fu responsabile della rivoluzione che sconvolse il mondo romano in tutta la sua potenza! Un risveglio spirituale può iniziare con due o tre persone che cercano il volto di Dio, e che rifiutano d’accettare qualcosa di diverso della Sua presenza. Se non hai ancora trovato il tuo posto nel Suo piano, cerca la Sua presenza e chiedigli di indicartela. Te la rivelerà, se Glielo chiedi, e quando l’avrai scoperta, sarai ripieno di una gioia ben superiore a quella conosciuta prima. Fintanto che non avrai trovato il tuo posto, ti sentirai al margine di ogni cosa ed anche i tuoi successi appariranno senza valore!

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email