Dai prova di bontà!

Hai notato che, più sei occupato, meno riesci a dimostrarti buono verso gli altri?
La ragione è semplice: la bontà è un frutto dello Spirito, non un prodotto della carne
(Galati 5:22). La bontà non scaturisce da una miscela particolare in provetta, né si schiude
spontaneamente dal fondo del tuo cuore quando ascolti un buon sermone. La bontà è frutto
della pratica! Devi fare quello che Pietro afferma: «mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete … l’amore».
Quando non era ancora presidente degli Stati Uniti William McKinley un mattino salì su un
tram per andare in ufficio al Congresso. Salì una donna visibilmente malata alla fermata
successiva e, non riuscendo a trovare un posto a sedere libero, si aggrappò a una maniglia posta abbastanza in alto, proprio a fianco di uno dei colleghi di McKinley che, per non dover cedere il proprio posto, nascose il volto dietro il suo giornale. McKinley si alzò immediatamente, offerse il proprio posto e fece il resto del percorso in piedi nel corridoio.
Molti anni dopo, quando McKinley era diventato presidente, gli fu proposto di nominare
quello stesso collega come ambasciatore, ma McKinley rifiutò dicendo: “Se l’unica espressione
della sua bontà nei confronti degli altri è quella di cui ha dato prova quella mattina nel tram, rabbrividisco già all’idea dell’immagine che potrebbe dare del nostro Paese, rappresentandoci
all’estero!”.
Quel membro del Congresso fu molto deluso quando apprese che McKinley aveva scelto
qualcun altro per quel posto prestigioso, senza mai conoscere il vero motivo della sua scelta.
A che servono tutti gli sforzi dettati unicamente dalla nostra ambizione personale, a che pro voler servire se il vero scopo è solo il desiderio di controllare tutto?
A che servono tutti i nostri titoli altisonanti, le nostre tradizioni cristiane, le nostre
testimonianza commoventi e la nostra perfetta teologia?
Se non sai la risposta, eccola: «Se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi amore, sarei un rame risonante o uno squillante cembalo. Se avessi il dono di profezia e
conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma
non avessi amore, non sarei nulla.» (1 Corinzi 13:2)
Oggi, scegli di iniziare a praticare la bontà!

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email