Come evitare i naufragi

La vita assomiglia ad un lungo viaggio in mare! Se desideri evitare i naufragi leggi
attentamente Atti 27:12 e nota i seguenti dettagli: i marinai non erano soddisfatti del posto in cui si trovavano. «E, siccome quel porto non era adatto a svernare, la maggioranza fu del parere di partire di là» Dio non ci conduce con una mancata soddisfazione che potremmo provare o da sondaggi di opinione! Ci conduce col Suo Spirito. Quando le difficoltà si ammucchiano siamo chiamati ad affrontarle e non a fuggire.
Erano impazienti di raggiungere la loro destinazione. La Bibbia non ha neanche un versetto
che ci invita a precipitare il corso degli eventi per paura di non incontrare Dio! Nel deserto
Israele imparò ad incamminarsi quando la nuvola di fumo si alzava, ma quando questa non si
muoveva, rimaneva sul campo aspettando di conoscere la volontà di Dio.
Non vollero tener conto della parola di Dio. «Il centurione però aveva più fiducia nel
pilota e nel padrone della nave che non nelle parole di Paolo» (Atti 27:11). Attenzione! Se cerchi bene troverai sempre qualcuno pronto a confermare le tue opinioni e a portarti al
naufragio!
Valutarono la situazione anziché fidarsi di Dio. «Intanto si era alzato un leggero scirocco
e, credendo di poter attuare il loro proposito, levarono le ancore … Ma poco dopo, si scatenò giù dall’isola un vento impetuoso.» (Atti 27:13-15).
Il principio secondo cui le felici circostanze della tua vita confermano la volontà divina nei
tuoi confronti, non è affatto biblico! Dio a volte dovrà portarti attraverso il deserto. Però non ti
condurrà neanche in un luogo in cui non avresti più bisogno del Suo sostegno e della Sua
protezione. Se arrivi da qualche parte senza il Suo aiuto, è che non è Lui che ti ci ha mandato!
Quindi, se desideri evitare i naufragi chiedi a Dio di mostrarti il vero cammino che è il Suo
cammino e solo Suo!

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email