Come pregare, se le preoccupazioni ti logorano!

Sei tormentato da qualcosa oggi? Ti senti vinto dalle preoccupazioni? Allora mettiti a pregare così, finché non si ancorerà nel profondo del tuo essere per formarne la fibra stessa:
“Padre, mi hai detto di non temere più perché Tu sei al mio fianco. Mi sosterrai e tutti quelli che verranno per attaccarmi non potranno farmi nulla (Isaia 41:10-11). Hai affermato che nessun male mi avrebbe raggiunto, perché hai ordinato ai Tuoi angeli di proteggermi (Salmo 91:10-11). Hai detto che se avessi dovuto attraversare i fiumi dell’avversità, rischiando di affogare, Tu mi avresti salvato e che, se avessi attraversato il fuoco della prova, col rischio di bruciarmi, mi avresti protetto dalle fiamme, perché vegli su di me (Isaia 43:2-3). Hai dichiarato che nessun’arma forgiata contro di me mi avrebbe ferito (Isaia 54:17). So benissimo di non poter impedire al nemico di fabbricare armi per attaccarmi, ma credo che Tu non gli permetterai di riuscire a ferirmi. Mi hai promesso di rispondere alle mie preghiere se si accordano alla tua volontà (1 Giovanni 5:14-15). Hai detto che se avessi camminato nella via dell’ubbidienza, mi avresti benedetto in ogni entrata e uscita, ogni volta che mi sarei coricato e ogni volta che mi sarei alzato (Deuteronomio 28:6). Mi hai consigliato di abbandonare ognuna delle mie preoccupazioni nelle Tue mani e che te ne saresti occupato Tu (1 Pietro 5:7). Allora, eccotele tutte! Oggi confido nella Tua Parola! Se lo hai detto Tu, ci credo! Queste promesse mi bastano! Amen!”

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email