Rallenta il ritmo e delega ad altri le tue responsabilità

Ti senti sorpassato dagli avvenimenti? Se sì, stai facendo sicuramente delle cose che Dio non ti ha chiesto di fare! Vedi, quando Dio ti mostra i Suoi piani per la tua vita, ti dà anche la Sua potenza per realizzarli.
Normalmente è semplice e ragionevole. Uno dei mezzi migliori di sapere se stai camminando con Dio è di sentirti “guidato” da Lui, e non spinto in qualsiasi direzione. Stai riposandoti di meno e stai lavorando di più? Preghi e leggi meno la Bibbia, diventando sempre più ansioso? Assomigli a Mosé: osservalo! Si precipita da un appuntamento all’altro, correndo si dimentica di mangiare, e si affanna a risolvere i problemi di tutto il mondo. Ma, Ietro, suo suocero, non è ingenuo e gli chiede: «Che cosa fai con il popolo?» (Esodo 18:14). Mosé è sulla difensiva (in genere, la gente “troppo occupata” lo è sovente). Cerca di giustificare l’uso del suo tempo, ma Ietro non gli crede. Dice a Mosé: «Quel che fai non va bene. Tu ti esaurirai certamente e stancherai anche questo popolo che è con te; perché questo compito è troppo pesante per te; tu non puoi farcela da solo.» E la soluzione proposta? “Rallenta il ritmo e delega ad altri le tue responsabilità” «Così alleggerirai il tuo carico, ed essi lo porteranno con te. Se tu fai questo, e se Dio te lo conferma, tu potrai resistere.» (Esodo 18:23)
Da quando un’ulcera è un segno di spiritualità? O da quando la settimana di 70 ore è un segno di efficacia? In verità, forse sei troppo testardo per rallentare il tuo ritmo, o troppo timoroso per dire “no” e troppo fiero per chiedere aiuto. Pensaci seriamente in preghiera!

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email