Esercita la tua fede! (quarta parte)

Diamo un’altra occhiata a questi dieci lebbrosi guariti da Gesù. Giunti alla fase finale della malattia, i lebbrosi vedono che la loro carne si stacca letteralmente dal loro corpo. Ma, nota che Gesù non impose loro le mani, né pregò per la loro guarigione. Sembrò ignorare la lebbra. Disse semplicemente loro di andarsi a presentare ai sacerdoti. Strano no? Alcuni di noi direbbero quasi che un atteggiamento così sfiorava il ridicolo. Dio prima di produrre un miracolo, ci chiede talvolta di fare qualcosa di ridicolo. Infatti, quello che ci dice in certe circostanze sembra non avere relazione con l’oggetto delle nostre preghiere. In questi casi abbiamo la scelta fra il non fidarci di Lui e ubbidirgli ciecamente!
Anziché discutere all’infinito sui possibili motivi dei Suoi ordini, fai solo quello che ti ordina di fare! Certo, qualche volta Dio ti darà un “messaggio” che sembrerà non portare da nessuna parte, ma in realtà la Sua parola è sempre efficace, anche se vedi che non succede nulla nell’immediato!
La fede che Dio onora e a cui risponde non ha bisogno di nessuna spiegazione. «Mentre andavano, furono purificati.» (v. 14)
Stai attento alle parole “mentre andavano…” La Bibbia afferma: «I passi dell’onesto sono guidati dal SIGNORE» (Salmo 37:23). Quando Dio ti dice qualcosa, per fede fai il primo passo nella direzione indicata. Prova a immaginare cosa successe nello spirito di quei lebbrosi in quel momento: mentre erano ancora per strada, scoprirono all’improvviso che le dita dei piedi stavano ricrescendo. Man mano che camminavano nel cammino dell’ubbidienza a Gesù, ecco che anche le mani avevano nuovamente dita normali…
Soprattutto, non ti fermare in cammino! Continua a camminare! «E ho questa fiducia: che colui che ha cominciato in voi un’opera buona, la condurrà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù.» (Filippesi 1:6) Per fede, rialzati e dichiara: “Eccomi, sono tornato!”

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email