Niente va mai perso!

Lo sai che da un’apparente maledizione può nascere una grande benedizione?
Quando i campi di cotone del sud est dell’Alabama furono devastati dall’attacco di coleotteri provenienti dal Messico, i contadini danneggiati decisero di ripiantare nei loro campi delle arachidi. Lo stato dell’Alabama divenne così il primo produttore di arachidi dell’America del Nord. Per commemorare questa vittoria economica la città di Rucker fece erigere un monumento con questa dedica: “Espressione della profonda riconoscenza della nostra città al coleottero messicano, strumento della nostra prosperità economica.”
Quando Gesù seppe della malattia di Lazzaro, attese tre giorni prima di reagire, ma questo non Gli impedì di continuare la Sua missione. Decise di dimostrare a chi lo circondava il Suo potere di risurrezione, di dar loro prova che proprio nulla è impossibile a Dio. Giuseppe trascorse tredici anni in prigione, malgrado la sua perfetta innocenza. Ma Dio non lo abbandonò mai. Questi lunghi anni di sofferenza non lo resero più amaro, al contrario essi forgiarono il suo carattere. Se si fosse indebolito, il suo destino sarebbe stato completamente diverso. Alla fine dei conti fu lo strumento della salvezza di migliaia di persone, compresa la sua famiglia che però lo aveva maltrattato così anni prima. Allo stesso modo Dio si servì di Ester per preservare l’esistenza del Suo popolo. Ma prima dovette porla in una condizione agli antipodi dei suoi sogni e portarla a fare cose che avrebbe preferito evitare di fare.
Ruth perse il marito che amava e dovette abbassarsi a raccogliere quello che rimaneva nei campi, dopo il passaggio dei mietitori, un magro raccolto. È lì che incontrò e più tardi sposò un ricco contadino chiamato Boaz. Non solo gli diede molti figli, ma divenne anche un’antenata di Gesù.
Oggi, mentre ti stai dibattendo nei tuoi problemi, se non riesci a comprendere il piano di Dio per la tua vita, non disperare: Egli è sempre padrone della situazione. Dopo aver nutrito una gran folla Gesù disse ai Suoi discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché niente si perda.» Nel regno di Dio nulla va mai perso! Se Gli dai fiducia, farà sì che “ogni cosa concorra al tuo bene…” (Romani 8:28).

Bible 1 an :
Bible 2 ans :

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email