Come Dio vede le cose

I figli d’Israele hanno solo assistito ai miracoli compiuti da Dio, mentre Mosè capiva perché Lui agisse così, ed è molto diverso! Vedere gli eventi in una prospettiva spirituale equivale a vedere le cose con gli occhi di Dio. Da una visione divina come questa, derivano quattro vantaggi:
1 – Arriviamo ad amarLo ogni giorno di più, perché più impariamo a conoscere le Sue vie e i Suoi disegni, più li apprezziamo e più Lo amiamo.
2 – Resistiamo più facilmente alla tentazione. Esaminando i nostri desideri e le nostre aspirazioni alla luce divina, ci rendiamo conto che il nostro piacere è solo di breve durata, mentre le conseguenze del peccato nella nostra vita continuano molto dopo il nostro piacere. Se rifiutiamo di considerare le tentazioni alla maniera di Dio, rischiamo di seguire le nostre tendenze naturali e carnali. Ascolta: «C’è una via che all’uomo sembra diritta, ma essa conduce alla morte.» (Proverbi 14:2).
3 – Affrontiamo la prova con più coraggio, perché «ogni cosa concorre al bene di coloro che amano Dio.» (Romani 8:28)
4 – Restiamo saldi nella verità. Viviamo in una società che rifiuta ogni verità assoluta e che considera che un’opinione vale l’altra. Il problema più grave non è che non crede in nulla, ma piuttosto che accetta tutte le credenze, da qualunque parte vengano. Se comprendi perché Dio si è espresso con tanta chiarezza su certe cose che disapprova, anziché temerLo solamente, sarai motivato dal desiderio di piacergli e saprai anche che Egli te ne ricompenserà. Ecco perché Paolo ha detto: «affinché non siamo più come bambini sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina per la frode degli uomini, per l’astuzia loro nelle arti seduttrici dell’errore …» (Efesini 4:14)
Vedere le cose alla maniera di Dio è fonte di stabilità spirituale. Chi di noi oserebbe affermare di non averne più bisogno oggi?

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email