Segreti di famiglia!

La maggior parte delle famiglie preferisce custodire bene i segreti… i loro segreti di famiglia! Eppure, ti sei appena avventurato nel vangelo di Matteo e ti rendi conto di quanto fosse dubbia la famiglia di Gesù. Raab era una prostituta di Gerico. In quanto al nonno Giacobbe, era così disonesto che si sarebbe meritato di portare il braccialetto elettronico! Il carattere di Davide era contorto e tormentato quanto un quadro di Dalì! Osservalo oggi mentre sta componendo uno dei suoi più bei salmi e domani mentre seduce la bella moglie di uno dei suoi migliori capitani! Gesù ha forse cancellato dalla sua genealogia il nome di questi avi imbarazzanti? Assolutamente no! Ma perché ha affisso agli occhi di tutto il vicinato lo sporco lignaggio della sua famiglia? Perché la tua famiglia anche ha dei segreti poco raccomandabili. Come un cugino in prigione, un papà scomparso senza lasciare tracce e senza mai dare un segno di vita, un nonno che correva dietro alle donne ed è scappato con la sua collega di lavoro. Se il tuo albero genealogico porta qualche frutto intaccato dai vermi, Gesù vuole che tu sappia che anche lui ha vissuto la stessa esperienza! La frase “Lo so, anch’io l’ho vissuto” è in pratica il leitmotiv di Cristo. All’orecchio dell’uomo solo e abbandonato, Egli sussurra: “Lo so, ho vissuto la stessa cosa”. All’uomo scoraggiato e perso, afferma con dolcezza: “Lo so, l’ho vissuto anch’io”.
Nei Vangeli, Giuseppe non è più menzionato, dopo che Gesù è diventato adulto; questo suggerisce l’idea che Maria abbia dovuto allevarlo da sola, lui e gli altri figli. Gesù non si vergogna di chiamare i Suoi avi “la sua famiglia”, e neanche di te! Gesù, che santifica col suo sangue gli uomini che vengono a Lui, fa parte della stessa famiglia di tutti quelli cha Egli ha santificato. Egli non ha vergogna di chiamarli Suoi fratelli e Sue sorelle. Quindi, non si vergogna neppure di te, non lo turbi per niente.
Nessuna delle tue azioni potrebbe sconcertarlo. I suoi segreti di famiglia non lo preoccupano. Avvicinati a Lui, dopo tutto fai parte della Sua famiglia!

Partager :

Partager sur facebook
Facebook
Partager sur twitter
Twitter
Partager sur linkedin
LinkedIn
Partager sur email
Email